banner-header
Nuove tecnologie

Una app per la salute dei senior

Chi lo dice che i Senior utilizzano poco la tecnologia? Per tanti è ancora uno sforzo avvicinarsi a questo nuovo mondo di applicazioni, social network e messaggistica istantanea ma per quelli che invece ne sono avvezzi il grande vantaggio è dato dalla possibilità di accedere a centinaia di migliaia di servizi how-baby-boomers-are-embracing-digital-media-25ef928ae5che con pochi click semplificano la vita. Da uno studio di comScore emerge che sono 5,1 milioni gli utenti di Internet che hanno superato i 55 anni pari al 15% del totale degli internauti. Per quanto riguarda l’uso di telefoni cellulari o smartphone, la base di utenti mobile senior è pari a poco più di 15 milioni su una base di 48 milioni di utenti complessivi. In questa fascia d’età, il 55% possiede uno smartphone.

Molti senior, alcuni ancora in digital divide culturale, hanno infatti ceduto alla tentazione di acquistare uno smartphone o un tablet e mettersi al passo con i nuovi sistemi digitali che spesso semplificano la vita. Come nel caso di Pharmawizard, la prima app per la salute che ti guida nella scelta e nell’uso – consapevole – dei farmaci. Semplice e intuitiva nella grafica e nelle funzioni, è adatta anche ai Senior che hanno bisogno di cercare un farmaco, conoscerne le indicazioni terapeutiche, le interazioni con gli altri farmaci, le controindicazioni e persino individuare la farmacia aperta più vicina.
La salute è probabilmente l’argomento cui si dedica maggiore attenzione e pensare di coniugare la possibilità di ottenere una serie di servizi utili al cittadino-senior attraverso un click, non è cosa lontana. A tal proposito, Pharmawizard sta già lavorando alla realizzazione di una serie di funzionalità utili come “l’armadietto dei medicinali” in condivisione che permette di sapere di quali farmaci si dispone così da evitare di acquistare un farmaco che si possiede già. Come fare a ricordarsi di prendere una delle tante pillole che il medico ha prescritto? Sarà possibile farlo grazie a degli “allarmi” programmabili che potranno anche essere condivisi con figli e le persone care. Annotare le prescrizioni del medico legate ad una terapia farmacologica (es. una dieta da seguire durante una cura) disporre di servizi per la consegna di medicinali a domicilio o per il trasporto degli anziani e disabili in farmacia o dal medico. Queste sono solo alcune delle tante possibilità previste da questa utile app che, inoltre, offre, grazie all’affiliazione con studi medici e con strutture di assistenza sanitaria ed infermieristica, assistenza domiciliare. E chissà che il prossimo passo non sarà quello della tanto discussa vendita dei farmaci da banco on line.

1 Commento

Commenta