aspettative-imprese—header
immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Consumi e stili di vita

I Nuovi Senior: più attivi e felici

Sugli oltre 14 milioni di senior (fra i 55 e i 75 anni), 2 milioni e mezzo sono senior «attivi»: sono orientati a promuovere il proprio benessere e mettono in atto corretti stili di vita (attenzione all’alimentazione, alla forma fisica, fanno movimento con regolarità)

Il corretto stile di vita ha un impatto molto positivo sulla percezione di benessere ma, anche più in generale, sulla qualità di vita e su tutti gli aspetti del vivere.La percezione di sé

 

 

 

 

 

 

Dal punto di vista psicologico i nuovi Senior appaiono infatti più felici: sono ricchi di interessi e progetti, aperti alle relazioni e alle amicizie, maggiormente soddisfatti della propria vita (che possono finalmente godersi, più liberi dagli impegni familiari e lavorativi). Più soddisfatti della propria famiglia e del tempo a disposizione da dedicare ai propri interessi.

Più felici anche nella coppia: maggiormente soddisfatti della vita affettiva (91%), del matrimonio (87%) ed anche più della vita sessuale (80%).

Varie le attività del tempo libero: la lettura, i film, le passeggiate in città e nel parco, lo shopping, gli amici e il bricolage.Le attività nel tempo libero

Tanti e diversi gli interessi culturali dei Nuovi Senior: la lettura (63%), il cinema (27%), la musica (37%), le manifestazioni culturali (27%), i musei e le mostre (25%), il teatro (21%), i concerti (soprattutto pop/rock/jazz 18%). Più frequente rispetto ai Senior tradizionali l’abitudine a fare gite e vacanze (47%).

Dati tratti dall’indagine condotta per Yakult su un campione di 10.000 italiani adulti.

1 Commento

  • a parte la cura di se stessi, ma se si volesse lavorare ancora (certo non un lavoro pesante) cosa si dovrebbe fare? io per esempio mi sono posto un obbiettivo e cioè di fare tutto quello che non potuto fare a 20 anni perchè non avevo esperienze. la prima è la pittura, ma danno spazio solo ai giovani e noi? ho scritto un libro non sui giovani ma sullo shoà con i miei quadri sullo stesso argomento. chiudo. saluti.

Commenta