immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Nuove tecnologie

Semplificarsi la vita sul web

Senior di ultima generazione, progettuali e curiosi, interessati a seguire gli eventi e a tenersi aggiornati, si diceva … A conferma di tanta vivacità intellettuale ci sono la crescita macroscopica degli over 55 che utilizzano Internet in mobilità, via cellulare, tramite portatile o Ipad e l’evoluzione, negli ultimi anni, della fidelizzazione al web.

La fidelizzazione al web appare macroscopica quando si considera la popolazione senior che si collega almeno 4 volte a settimana. Nel 2011 lo faceva il 54% degli over55 internettiani. Nel 2012 il 64%; nel 2013 il 68%. Un trend significativamente in crescita, che cammina parallelo alla progressiva scoperta della piacevolezza e dell’importanza di questo mezzo. I senior si dichiarano più interessati ai “contenuti” (59% rispetto al 53% di tutta la popolazione web) che alle “persone” (41% versus 47%).

Apprezzano, e a ragione, Skype, che per loro significa maggiore e più facile contatto con parenti e amici lontani. Sì, decisamente, alle informazioni, agli indirizzi utili, agli elementi che facilitano la vita quotidiana. Con la tranquillità che deriva dall’esperienza. Gli over 50-55 sanno riconoscere un’informazione corretta, un sito attendibile. Il fatto di aver visto e sperimentato già molto, nella vita, li mette nelle condizioni di sfuggire siti e notizie inaffidabili e di muoversi in migliori direzioni “con un solo click”.

grafico (1000 x 1002)Invitati a riconoscere i meriti di Internet e a indicare le proprie personali priorità d’uso, gli over55 rispondono, nell’ordine: per coltivare interessi personali (30%); per essere aggiornati su quanto accade nel mondo (21%); per approfondire argomenti di lavoro, di know how professionale (16%) e di formazione (8%). Ma anche per informarsi e gestire la vita quotidiana (8%); per informarsi e organizzare le proprie vacanze e i propri viaggi (7%).

Ormai il profilo degli over55 che frequentano abitualmente il web appare chiaro: non la vagolante ricerca del “non so cosa voglio” (che caratterizza altre fasce di utenti), ma la precisa, puntuale capacità di slalom tra le maglie della Rete, per sapere cosa accade in tempo reale nel mondo e dietro l’angolo di casa (la ricerca di notizie di attualità riguarda il 32% degli utenti senior); per decidere quale aereo, treno o traghetto prenotare (informazioni che riguardano il 20% degli utenti web); per avere info sulla propria città, i luoghi, gli eventi, gli orari, i servizi (16%); per scegliere le mete del proprio turismo (15%).

tessera in manoSignificativo, infine, l’interesse web dei senior per il mondo bancario: sopra media nazionale sul banking online, sia consultivo, sia operativo (13% versus 12%), a dimostrazione di quanto sia inutile fare code agli sportelli bancari per verificare un estratto conto o fare un bonifico: a casa, davanti al proprio computer, è più comodo, più rapido, persino più sicuro. E pazienza se c’è ancora qualcuno che ha paura a usare PayPal o i sistemi di pagamento crittografato (Sicur Socket Layer – SSL o Secure HTTP).

Commenta