aspettative-imprese—header
immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Le Vostre Storie

Riuscirò a rinascere?

La storia di: Lunetta

Quando arriva la fine del tuo matrimonio dopo 27 anni di vita a due, è come prendere una sberla in piena faccia, le gambe tremano, il corpo cerca costantemente la sua metà. Ma non c’è più quella metà, devi ricrearti un angolo di vita in cui rinascere, devi ritrovare la tua farfalla in voloindividualità, ricordarti ogni giorno che sei un essere a se stante. Ma se la ragione ci prova ogni attimo, il cuore non la ascolta. E così rivivi il tuo passato, solo gli attimi più belli, ovviamente. Eppure se è finita ci sarai arrivata dopo una serie di cose negative, di sofferenze interiori, lacrime, tante lacrime. Allora perché i ricordi che si affacciano costantemente riguardano soltanto quei momenti di serenità e di amore? Ebbene. Hai un figlio di 26 anni che ormai ha la sua strada. Eri una casalinga con qualche piccolo impegno per arrotondare le entrate. Ora sei una nullità, disoccupata, cerchi ovunque qualsiasi cosa ti renda dignità. E speri, speri ogni giorno che i tuoi sacrifici, che sono tanti, portino un giorno una rinascita!!! E l’anima attende paziente, dopo tutto.. domani è un altro giorno!

4 Commenti

  • Ciao lunetta, matrimonio finito dopo quasi trenta. Quindi so cosa vuol dire. É molto faticoso rinascere ma è possibile, l’unica cosa che io ancora non ho superato è non avere capito, non essere stata capace di rimediare, ma la macchina del tempo non esiste e quindi si va solo avanti. Sembra banale il mio consiglio ma credimi , funziona. Pensa a te. Tu sei una persona importante, abbi cura di te, leggi, ascolta musica buona, va al cinema, ripesca un amica e esci, non é immediato, è come l’omeopatia, ci mette del tempi ma funziona. Un abbraccio, Cristina

  • E essere lasciati dopo 36 anni di matrimonio e 10 di fidanzamento a 61 anni? All’inizio sembra che ti manchi un braccio ma poi scopri che a mancarti è il braccio sinistro e non essendo mancina ce la puoi fare, poi il braccio persino ti ricresce, non perchè hai trovato un altro, per carità passeresti gli ultimi anni della vita a fare la badante, ma perchè hai ritrovato te stessa.

Commenta