banner-header
Le Vostre Storie

Come ricominciare

La storia di: Stefania

Sono quasi cinque anni da quando la mia vita è improvvisamente e dolorosamente cambiata. Oggi ho quasi 62 anni, ma ho tanta voglia di riprendermi e di tornare a sperare…..nei limiti del possibile… Il 5 di agosto del 2011 , mentre ci preparavamo a trascorrere una vacanza in crociera, mio american-plum-2marito è stato colpito da una terribile emorragia cerebrale dalla quale si è ripreso dopo 11 mesi di ospedale….si è ripreso solo parzialmente, perché è rimasto su una sedia a rotelle ed è quasi tutto paralizzato, salvo la gamba e il braccio dx. E ‘ inutile descrivere cosa siano stati questi anni per tutti noi. Ho due figli bellissimi: una femmina di 34 anni e un ragazzo di 23 che collaborano in tutto e condividono con me dolore e responsabilità. Ma loro bene o male devono vivere la loro vita… e io… cosa posso fare in questa condizione di vedova bianca? Io amo mio marito, nonostante le sue condizioni, ci siamo sempre amati molto, ma ora sento il peso della situazione e di tutte le preoccupazioni e dei terribili cambiamenti della nostra vita. Viviamo a Roma, in una città corrotta dove è tutto difficile da ottenere, tuttavia me la cavo e sono riuscita ad ottenere il possibile, perché possiamo condurre una vita dignitosa. Io e mio marito siamo entrambi insegnanti in pensione (lui docente di matematica e fisica, io di materie classiche). Avrei tante cose da dire, ma 20 righe non bastano a narrare tutte le sofferenze e le speranze di una donna di 60 anni e più.

Commenta