aspettative-imprese—header
immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Ricerche

La compagnia degli amici a quattro zampe

La presenza di un animale domestico nella vita di una persona over 55 può essere molto importante per il suo benessere psico-fisico. Il rapporto che si crea con l’animale aiuta a rilassarsi e a distendere i pensieri e nel caso delle persone sole è fonte di affetto e compagnia.

senior con caneDa uno studio, condotto dall’Osservatorio di Federanziani Senior Italia attraverso un’indagine su un campione di 5790 persone over 55, emerge che i senior sono consapevoli che avere un animale domestico, quali un cane e un gatto, è molto significativo nella loro esistenza.

Dalle interviste condotte in questo studio risultano con chiarezza le abitudini dei senior nei confronti dei loro pet. La ricerca ha evidenziato come la maggior parte di loro (il 93%) consideri di notevole beneficio la compagnia di un animale.

Nove persone su dieci tra coloro che possiedono un animale domestico dichiarano di avere un cane (il 54%) o un gatto (il 33%). Al 47% di queste persone l’animale è stato regalato, un quarto lo ha invece trovato per strada, mentre solamente uno su dieci lo ha comprato.

Inoltre, per prendersi cura dei propri animali gli over 55 sono disposti a spendere molto (800 euro l’anno in media).

Uno su due si occupa del proprio pet personalmente e quest’ultimo rappresenta un valido stimolo per uscire, muoversi ed entrare in relazione con altre persone.

I senior risultano essere, inoltre, rispetto ad altre fasce di età, più attenti e premurosi verso i loro animali, che ritengono dei veri compagni di vita e sono meno propensi ad abbandonarli.

Di conseguenza, nel 38% dei casi gli over 55 portano il proprio amico a quattro zampe in vacanza con loro; la metà li lascia ai parenti e solo il 12% in apposite strutture. Pare che il 20% addirittura rinunci ad andare in vacanza se la struttura non accetta animali.

E’ stato stimato inoltre che il possesso di un animale domestico genera un risparmio annuo notevole (4 mld di euro) nella gestione delle malattie croniche come ipertensione, diabete e depressione, nonché nelle patologie metaboliche per l’attività fisica che i senior svolgono nell’ occuparsi dei loro amici. Oltre ad essere un ottimo metodo per contrastare sentimenti di solitudine e depressione, avere per amico un animale domestico può quindi favorire una buona salute.

Articolo di Eugenia Marzocca, psicologa

Commenta