aspettative-imprese—header
immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Argomenti

I valori dei senior in eredità alle generazioni future

Della serie “Appassire con stile”.  Secondo l’Organizzazione Mondiale per la Sanità nel 2050 gli over 60 passeranno dagli attuali 900 milioni a quasi 2 miliardi. Gli studiosi pensano che questa crescita esponenziale di senior nel mondo costituirà uno scenario nel quale gli anziani acquisteranno più importanza e nel quale prevarranno i loro valori, che impronteranno i futuri stili di vita.

nonno e nipoteAnche Theodore Roszak, autore di America the wise, The Longevity Revolution and the True Wealth of Nations, Houghton Mifflin, 1998, attende con gioia il trionfo dei vecchi. La sempre crescente percentuale di anziani nella popolazione fa pendere la bilancia in favore di valori che, secondo, Roszak, contano per loro e cioè l’ALLEVIAMENTO delle SOFFERENZE, la NON VIOLENZA, la GIUSTIZIA, l’ACCUDIMENTO e la CONSERVAZIONE della salute e della bellezza del pianeta.
Lo storico statunitense ha posto l’attenzione sul cambiamento che potrebbe avvenire in virtù della pratica dei valori che stanno a cuore ai senior: infatti potrebbero rivoluzionare la società, aiutandola a passare, come sostiene Roszak, “dal nostro predatorio capitalismo e dallo sfruttamento ambientale alla sopravvivenza del più mite”. E’ fuor di dubbio che finora l’uomo ha piegato l’ambiente al suo volere, pensando che fosse in suo possesso e in suo uso, ma è giunto il tempo di un cambio di rotta di cui i senior potranno essere artefici e portatori.

Naturalmente ciascuno di noi può contribuire a rendere costruttiva la visione di Roszak: noi senior, infatti, non siamo, secondo la visione della nostra società che riconosce soprattutto la giovinezza, ripiegati su noi stessi, depressi ed egoisti, ma siamo pronti a lottare per l’attuazione di valori importanti per noi e per il pianeta.

Se è vero, come sostiene lo psicologo Hillman, che la vecchiaia non è un accidente, ma una necessità, perché il carattere ha bisogno di quegli anni in più per essere portato a compimento, quale miglior modo abbiamo noi senior per dimostrare carattere, che metterci in gioco ed essere testimoni di valori nei quali crediamo? Come quelli che stanno alla base della dignità dell’uomo, cioè, come s’è detto, la giustizia, la non violenza e l’alleviamento delle sofferenze, o valori che riguardano la futura sopravvivenza della nostra specie, cioè la salvaguardia della salute della preziosa Terra sulla quale viviamo e della sua bellezza.

Se questi valori di cui sono portatrici le nostre generazioni avessero riconoscimento in una società futura, sarebbe una conquista importante sottoscritta da noi senior, che testimonieremmo così di non pensare solo all’oggi, ma di voler lasciare una generosa e saggia eredità alle generazioni future. Inoltre, in una società come quella attuale che si fonda sul mito della giovinezza, è importante per noi senior dare, come facevano gli anziani nelle società antiche, testimonianza di saggezza, al fine di essere riconosciuti e apprezzati.

 

Commenta