banner-header
Le Vostre Storie

Ho trovato la mia giusta dimensione

La storia di: Grazia

Fra 5 mesi compirò 60 anni e sono già un po’ di anni che serenamente sto facendo il punto della situazione della mia vita.
Sono di Roma e ancora lavoro (sono 40 anni) e non posso scegliere purtroppo, come si poteva fino a qualche anno fa, di smettere e finalmente godermi con serenità la mia vita.
1920x1080_landscapes-trees-autumn-paths-free-desktop-backgroundHo due figli grandi e autosufficienti e un matrimonio finito 10 anni fa.
Proprio da questo avvenimento così serio e doloroso sono riuscita a tirare fuori da questa donna, che si era dedicata completamente alla famiglia, una nuova me stessa.
Mi sono ritrovata improvvisamente, dopo tanti anni e ad “una certa età” a dovermi rifare amicizie in un mondo che non conoscevo e non riconoscevo (sul lavoro avevo un paio di amiche sposate). Se a 20 anni avevo le mie amiche e la mia comitiva (che modo desueto per dire amicizie!) andavo a ballare e a mangiare una pizza con amici che conoscevo da tanto tempo, ora mi ritrovavo a fare qualche conoscenza senza poter approfondire perché non si usa più, persone di “una certa età” che si comportavano come se avessero 15 anni…. Tutto questo solo per avere qualche amica per poter uscire a prendere un caffè, per una mostra o un cinema.
Sinceramente io non mi sento di giudicare nessuno, ma mi sono sentita come un pesce fuor d’acqua; donne di 55-60 anni con tacco 20, palestrate e super accessoriate, agguerrite al rimorchio.
Uomini che ad ogni costo, senza crederci, dovevano dare di loro un’idea che non corrispondeva alla realtà. Io invece mi aspettavo di riallacciare i fili della mia vita, che avrei parlato con i miei coetanei il nostro linguaggio, fatto di ricordi, di modi di dire e di anni indimenticabili. Ancora credo ci siano persone normali come me, che si sono tirate indietro, che si sono ritirate in buon ordine sentendosi inadeguate. Io sono una donna normale, moderna ma consapevole della sua età.
Ora vivo serenamente la mia vita perché ho capito che la felicità è dentro di noi. Mi sono interpellata su cosa mi piaceva e volevo fare, sto bene a casa mia e sto bene anche fuori, con la gente perché sono molto socievole ma…… ora ho scoperto la mia libertà. La libertà di fare o non fare nulla, l’autonomia di decidere dove andare e cosa fare e l’indipendenza di fare progetti che piacciono esclusivamente a me. Certo, ogni tanto esco con le pochissime amicizie che mi sono voluta mantenere, ma ora la mia serenità o tristezza non dipendono più dallo stare o non stare soli. Mi sento più forte e amo molto di più gli altri perché non li devo subire. Spero che questa mia porti un po’ di conforto come una ventata di aria fresca a tutte le persone che stanno attraversando un lungo periodo di crisi.

7 Commenti

  • ciao Grazia mi chiamo Elena e come te abito a Roma e come te sono una donna normale, moderna ma consapevole della sua età. Ho 63 anni lavoro ancora ed ho poche, selezionatissime amicizie. E’ vero la felicità è dentro di noi ma molto spesso ci affanniamo a cercarla altrove. un caro saluto

  • Ciao a Grazia ed Elena,anche io sono di Roma e sono una donna di 60 anni,moderna e giovanile ma anche tanto normale e con pensieri al passato e al presente. Al futuro non penso. Mi piacerebbe condividere con voi la nostra normalità e gioia di vivere. Grazie

  • Ciao a tutte. Anche io sono una 50 enne che condivide appieno le vostre idee.
    Apprezzo molto la libertà conquistata e amo molto me stessa.
    Mi piacerebbe approfondire i discorsi se vi fa piacere.
    Vivo vicino roma anche io

    • Ciao Loredana, mi sono accorta solo oggi che avevi lasciato un commento. Se ti fa piacere sentiamoci. La mia mail è sopra.

Commenta