banner-header
Le Vostre Storie

Ho 65 anni e non so come ci sono arrivata

La storia di: Ketty

Ho 65 anni e non so come ci sono arrivata… forse perchè ero occupata a lavorare (troppo) e ora arrivano le magagne anche se lievi e la consapevolezza di non arrivare più a tutte le cose che facevo prima. Ho un B&B costruito 10 anni fa e funziona alla grande ma vivo in questa grande casa da sola e a volte vorrei upl2scambiare qualche opinione su cose del giorno, non voglio un compagno come potrete pensare ma qualche amico/a che ogni tanto passi qualche mese qui da me dandomi una mano e un consiglio. Ho tante amiche, giochiamo a burraco o andiamo al cinema, ci scappa anche qualche viaggio ma sono amicizie superficiali. Hanno ancora voglia di andare a ballare e parlare solo di cose che alla mia età trovo inadeguate, mi piace leggere, dipingere ma è cosi difficile trovare donne che si rassegnino a fare cose che non li portino a rinvangare la loro giovinezza e non volerla perderla a tutti i costi ! La solitudine quando rientro in casa a volte è pesante… fortunatamente c’è il mio ex marito con il quale è rimasta una vera amicizia e stima… con lui possimo parlare di politica di tutto quello che purtroppo accade. Comunque se c’è un coetano/a che si sente solo e ha voglia di fare una vacanza ho un appartamento a disposizione e un orto che piange. Scusate gli errori, ho scritto d’impulso. Buona vita a tutti. Ketty

La testimonianza di Ketty è stata inviata alla pagina facebook de I ragazzi di sessan’anni.

3 Commenti

Commenta