SLIDER-TECHNOLOGY-AND-AGEING
SLIDER-PANDEMIA-FUTURO-SENIOR
Senior Living
HEADER-GENERAZIONI-AZIENDA
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
SLIDER-CAROUSEL-AGE-MANAGEMENT
Appassire con stile

Il bello di Facebook

Come tutti sanno Facebook è un social, cioè una rete sociale con circa 3 miliardi di utenti attivi, che interagiscono tra di loro, socializzando, scambiandosi informazioni, notizie e usufruendo anche di informazioni commerciali. Si tratta di uno dei siti più visitati al mondo.

Gli utenti possono accedere al servizio dopo una registrazione gratuita, che richiede dati personali e possono creare un profilo, caricando una propria foto, fornire informazioni, includere “amici” nella propria rete sociale,  scambiare con loro messaggi, condividere interessi e contenuti multimediali e utilizzare varie applicazioni presenti sul sito.

Poiché bisogna svelare informazioni su di sé, molte persone sono contrarie ad iscriversi a FB, ed effettivamente alcuni amici miei non sono presenti. Io invece mi sono iscritta anni fa per essere in contatto con colleghe, amici e parenti lontani.

Avevo provato a cercare su FB nomi di alcune compagne di scuola delle Elementari e Medie che ho perso completamente venendo ad abitare qui in Piemonte, nel lontano 1958, quando mio padre, nell’Esercito, fu trasferito qui dove abito tuttora. Non ne avevo trovato nessuna, anche perché gente della mia età aveva già allora meno dimestichezza con i computer, avevo pensato… Mentre io, che avevo lavorato per una Casa Editrice, ero stata costretta ad aggiornarmi…

Finchè tre anni fa arrivò sul mio profilo FB un messaggio: – Sei Ghidinelli, quella alta che frequentava la Media Ugo Foscolo a Brescia negli anni ‘50?

Ma certo che ero io e lei Loredana, eccola lì, in prima fila, con la gonna frou frou e la sottogonna, minuta e carina… nella nostra foto di terza Media e io dietro…perché ero alta per la mia età…. Tutte in gonna allora, in una classe rigorosamente al femminile, sulle antiche scale di pietra, tra le colonne del Tempio di Diocleziano, su cui si affacciava la nostra scuola, con la valente prof di Inglese e il Preside.

Insomma, ci siamo telefonate, lei mi ha raccontato di sé, della sua famiglia, dei figli, dei nipoti ed io pure. Mi ha dato notizie di altre compagne e mi ha ricordato loro. Anche se fossi rimasta nella mia città natale difficilmente ci saremmo frequentate: lei al Classico, io alle Magistrali.

Acquerello Lory con Cleo

Loredana, vedendo la pubblicazione di qualche mio acquarello su FB mi aveva chiesto di farle un acquarello con la sua amatissima gatta Cleo, che non c’era più e mi aveva mandato una foto. Contavamo anche di vederci di persona ma era sopravvenuto il lockdown e dell’acquerello che nel frattempo avevo fatto, Lory aveva visto solo la foto.

Finchè una sera, poco tempo fa, le avevo telefonato annunciarle che una domenica di metà maggio sarei stata a Monza, dove lei abita, e avremmo potuto vederci a pranzo, nel Parco della Villa Reale. Ho visitato la villa, tra centinaia di turisti, con la mia cartella blu sotto il braccio, con l’acquerello per lei e quando è arrivata al bar ci siamo riconosciute subito, anche se non ci vedevamo da più di 60 anni…

Abbiamo chiacchierato fittamente per un’ora, come vecchie amiche e ci siamo lasciate commosse con due baci, alla faccia del Covid… Me ne sono andata con un suo regalo sotto il braccio, mentre lei se ne andava col mio, grate a Facebook che ci aveva fatto rincontrare.

L’indomani mia figlia ha ascoltato curiosa il racconto e mi ha chiesto di farle vedere la foto di noi due insieme…accidenti…non ci avevamo proprio pensato……E così non possiamo postarla su FB!

Per leggere i precedenti articoli della rubrica “Appassire con stile” clicca qui

Foto stefanamer su licenza iStock

4 Commenti

  • Grazie Silvia per aver raccontato con il tuo stile inconfondibile il nostro incontro. Dopo esserci parlate al telefono è ricordato su Facebook i nostri anni al Fontanone…..così lo chiamavamo noi…….finalmente ci siamo “viste” e abbracciate con grande gioia , ritrovando la nostra giovinezza in un attimo, le compagne, gli insegnanti , la scuola…..come se fosse passato un giorno. Questo è il miracolo dell’amicizia che dura per sempre. Alla prossima ……Silvia

  • Ciao Lory! Che piacere esserci riviste e aver ricordato i nostri anni al Fontanone, con la scrittura che ha siglato questo momento come in un film!
    Mi sei molto cara perchè io, col trasferimento in Piemonte di mio padre, come sai, ho perso tutte le compagne di scuola di Brescia. Sei l’unica……e mi hai trovata tu! Un commovente abbraccio
    Silvia

  • Ciao Ragazza del Fontanone…io ho fatto le piu'”modeste” Pascoli” ed avevo una compagna Ghidinelli ..che stava in collegio dalle Suore in Contrada S.Croce…doveva essere di un paese in provincia di Brescia …ho anch-io ritrovato Loredana, compagna all’Arnaldo, grazie a FB…😊

  • E si, carissima Silvia !
    Anche io iniziai così in FB alcuni anni or sono però, ero più interessato ad allacciare nuove relazioni. Col tempo, non ho rintracciato che “vecchie fiamme” e qualche “parente” con i quali non c’è mai stato molto da “scambiare”. A dire il vero, forse mi aspettavo di più da un “social” e forse questo è l’errore ! Un social non può “sostituire” o “creare” amicizie, può consentirti “4 chiacchiere” leggere tra persone che non si conoscevano fino a qualche minuto prima. Mi fa piacere leggere che tu hai ritrovato una Amica ma, dicci, come prosegue il tuo “navigare” in FB ?

Rispondi a Loredana X