SLIDER-TECHNOLOGY-AND-AGEING
SLIDER-PANDEMIA-FUTURO-SENIOR
Senior Living
HEADER-GENERAZIONI-AZIENDA
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
SLIDER-CAROUSEL-AGE-MANAGEMENT
Le Vostre Storie

Ho 65 anni e non so come ci sono arrivata

La storia di: Ketty

Ho 65 anni e non so come ci sono arrivata… forse perchè ero occupata a lavorare (troppo) e ora arrivano le magagne anche se lievi e la consapevolezza di non arrivare più a tutte le cose che facevo prima. Ho un B&B costruito 10 anni fa e funziona alla grande ma vivo in questa grande casa da sola e a volte vorrei scambiare qualche opinione su cose del giorno, non voglio un compagno come potrete pensare ma qualche amico/a che ogni tanto passi qualche mese qui da me dandomi una mano e un consiglio. Ho tante amiche, giochiamo a burraco o andiamo al cinema, ci scappa anche qualche viaggio ma sono amicizie superficiali. Hanno ancora voglia di andare a ballare e parlare solo di cose che alla mia età trovo inadeguate, mi piace leggere, dipingere ma è cosi difficile trovare donne che si rassegnino a fare cose che non li portino a rinvangare la loro giovinezza e non volerla perderla a tutti i costi ! La solitudine quando rientro in casa a volte è pesante… fortunatamente c’è il mio ex marito con il quale è rimasta una vera amicizia e stima… con lui possimo parlare di politica di tutto quello che purtroppo accade. Comunque se c’è un coetano/a che si sente solo e ha voglia di fare una vacanza ho un appartamento a disposizione e un orto che piange. Scusate gli errori, ho scritto d’impulso. Buona vita a tutti. Ketty

La testimonianza di Ketty è stata inviata alla pagina facebook de I ragazzi di sessan’anni.

6 Commenti

    • Gentile Enrica, l’indirizzo email di chi scrive è visibile al pubblico solo se l’interessato lo inserisce nel testo della propria storia. Osservatorio Senior, per motivi di privacy, non lo rende pubblico. Un cordiale saluto.

        • Forse sarebbe utile informare di questo, o trovare una modalità per cui -sempre attraverso voi (es. Greta chiede di poterti scrivere, autorizzi la comunicazione della tua mail?) – fosse possibile chiedere di entrare in contatto con qualcuno che pubblica la sua storia. Rendere pubblico a chiunque il proprio indirizzo sarebbe di gran lunga molto impegnativo. Mentre invece penso che sarebbe un prezioso servizio quello di poter offrire opportunità di contatti.

  • Pensa per caso ho letto questa storia..alla fine ho capito che era la mia..completamente dimenticata..di averla scritta non di averla vissuta..com’è cambiata la mia vita..ho sempre le mie amiche ma non ho più il B&B ma ho una libertà che non conoscevo qualche anno in più ma serenità come mai

Commenta