Senior Living
HEADER-GENERAZIONI-AZIENDA
silver-value
immagine-senior-header
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Le Vostre Storie

Essere o fingere

La storia di: Maurizio

A 60 ho deciso di mollare. Mollare una storia ultra trentennale con l’unica donna che ho avuto. Ho un piccolo appartamentino da vero single, confortevole, dove visse mia madre. Questo non mi fa effetti particolari, ma a due mesi dalla mia fuga, spesso mi ritrovo a rimuginare se la mia decisione è stata giusta o no.

Se penso alla libertà di cui godo ora mi sento confortato, ma i timori sono ancora tanti. Con mia moglie non c’è mai stata una conflittualità violenta, anzi, ma sempre serpeggiante e silenziosa. Finiti anche i rapporti 10 anni fa. Li ho vissuti supinamente senza reagire ai suoi continui no. Chissà cosa mi è scattato in testa che mi ha portato alla decisione, l’ho fatto.

Ancora non sono pienamente in grado di essere felice, esco di più, ho ritrovato vecchi amici e a parte il lavoro non ho orari particolari durante la mia giornata.

Voglio fare solo una considerazione finale: penso spesso che io e lei abbiamo perso una grande occasione e l’abbiamo gettata alle ortiche. Questo sì che mi provoca rabbia e spesso ne piango, non mi vergogno a dirlo. 60 anni e ricominciare ad essere e non fingere. Mai più.

Foto di Olga Oginskaya da Pixabay

3 Commenti

  • Abbiamo l’istinto e la razionalita’ in continuo conflitto. Parallele che ci conducono in decisioni sagge o meno. L’importante è capire se la nostra vita, ci riempie la vita.

  • Mi sa che sono in procinto di fare qualcosa di simile. Molto simile.
    Ti chiedo: secondo te non sarebbe possibile riallacciare i rapporti con tua moglie in modo da restare…”fidanzati”, ma molto liberi e soprattutto ognuno a casa sua?

    Questo ovviamente se non c’è volontà di trovare un altro partner. E per quanto riguarda lei direi che ,se le stava bene la vecchia situazione, probabilmente non sente la necessità di un nuovo uomo con cui avere una relazione più intensa.
    Per quanto riguarda te, penso che sei ancora molto legato a tua moglie e quindi le eventuali avventure con altre donne non riusciranno mai a darti soddisfazione mentale.

    Che ne dici?
    Forse vi siete stancati e non vi sopportate più sotto allo stesso tetto. Ma magari resta ancora possibile un’amicizia. In fondo avete condiviso gioie e dolori di 30 anni….!

Commenta