Senior Living
aspettative-imprese—header
immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Senior nel mondo

Senior dating-on line in New York

Jeanne ha 62 anni. Vive nel Queens, vicino a Manhattan. Da 5 anni collabora con una media società di servizi: un’attività che la soddisfa e le permette di avvicinarsi tranquillamente alla pensione. Ha divorziato da più di 10 anni , durante i quali non ha voluto ricominciare alcuna relazione stabile. E’ madre di due figli ormai trentenni che vivono in altri stati del paese e che vede solo nei momenti “canonici” (Natale, Thanksgiving, etc). Jeanne ha alcuni parenti vicini con i quali condivide i weekend e altre feste di famiglia.

dal trailer del film documentario “The age of love”

In questo momento della sua vita è interessata ad allargare il suo gruppo di conoscenze e perché no?, darsi l’opportunità di trovare un partner … Percepisce però che uscire con qualcuno è più difficile adesso che è over 60. Le sue amiche le hanno parlato di un sito specializzato sul tema: solo per persone come lei, ovvero già senior. Jeanne ha qualche perplessità ma ha deciso di visitare il sito in questione….e facendolo, ha scoperto un mondo molto più articolato di quanto pensava….

L’invecchiamento della popolazione è un tema prioritario nell’agenda di molti paesi. Questo fenomeno pone una sfida alle idee tradizionali che esistevano e governavano in passato il processo dell’invecchiamento. Gli Stati Uniti, come è capitato già in tanti altri campi della vita sociale, continuano ad anticipare i trend sociali, inclusi quelli dei bisogni dei futuri anziani: vale a dire quei baby boomers che ora si avvicinano a grande velocità al pensionamento e a una seconda o terza tappa della loro vita.

Come già riportato sull’articolo “Senior in Florida sfidano lo tsunami d’argento” apparso su questo sito, i baby boomer americani sono un insieme di persone che vivono da sole (sono circa un terzo della popolazione totale) con una tendenza a diventare sempre più sole man mano che invecchiano. I baby boomers sono anche molto più attivi dei loro predecessori e il desiderio di avere compagnia e supporto dagli altri rimane un aspetto fondamentale per loro. E su questo loro non restano passivi!

Ad esempio, dalle informazioni che emergono da vari siti di dating on line – siti web per incontrare partners – gli over 50 in senso ampio , sono una popolazione tutt’altro che silente. Si calcola che circa il 48% delle persone over 50 negli Stati Uniti, utilizzi i siti sul web alla ricerca di una relazione sentimentale stabile e circa il 25% lo faccia per trovare nuove amicizie[1]. Match.com, uno dei primissimi siti per trovare un partner, fondato nel 1995 e che copre utenti di tutte le età, è stato identificato come il sito con maggiore numero di over 50 tra i suoi utenti.

Il mercato USA dei siti per cercare una coppia in Internet è diventato altamente specializzato e il settore degli over 50 sta vivendo il suo boom. Particolarmente per questa popolazione i requisiti dichiarati sono di diverso tipo.

Dal punto di vista tecnico: è indispensabile che la consultazione e la navigazione siano facili e semplici e contemporaneamente, che la sicurezza dei dati personali e delle persone registrate siano garantiti. Infatti, alcuni siti assicurano la presenza di sistemi antifrode oltre ad un’assistenza 24 or su 24 per 7 giorni alla settimana.

Interessante la varietà delle tipologie di utilizzatori. Nei siti di incontri su apre un ventaglio formidabile di alternative.

  • Siti dove i partecipanti sono strettamente over-50 ma anche ci sono siti dedicati agli over 60 e altri per gli over 70;
  • Ci sono siti specializzati, per utenti con specifici orientamenti e necessità, anch’essi con sezioni dedicate agli over 50. Come esempio, questo è il caso di alcuni siti consigliati per persone di religione cristiana, oppure di siti dove  i candidati devono avere almeno una laurea come titolo di studio;
  • Ci sono anche siti dove i senior (uomini e donne) apertamente cercano partner più giovani .

Dal punto di vista dell’accesso effettivo ai siti, si richiede normalmente un’iscrizione vera e propria. La maggior parte chiede di digitare un profilo personale e le caratteristiche del partner ideale che si ricerca. Alcuni, in base alla loro quota di iscrizione, inviano direttamente all’indirizzo e-mail del cliente i profili dei candidati potenziali, in modo da accelerare gli incontri possibili.

I gestori dei siti sono consapevoli che le persone over 50 possono avere delle diffidenze nell’utilizzo di questi servizi. Sono stati compilati dei veri e propri vademecum per guidare i futuri utenti all’utilizzo di questi servizi e nel contempo renderli più sicuri nella navigazione. Tra le raccomandazioni si legge che:

  • il “dating on line” è un fenomeno che tocca tutte le età: si devono abbandonare pregiudizi o preconcetti che ci fanno ritenere troppo vecchi per cercare un partner.
  • il servizio trai gli over 50 è utilizzato quasi in modo uguale da donne e da uomini, anche se vi è una piccolissima maggioranza tra le donne.
  • nonostante l’accesso a pagamento, ci sono alcuni siti che danno la possibilità di avere una prova gratis, una facilitazione importante per le persone over 60 con dei budget limitati.
  • prima dell’utilizzo, si consiglia di definire bene le ragioni per le quali si vuole intraprendere questo percorso, identificando meglio quelli che sono i propri obiettivi nella ricerca. Si consiglia di ricordare questi concetti per focalizzarsi sulla ricerca e concentrarsi sui profili effettivamente compatibili ai propri desideri.
  • alcuni siti consigliano di incominciare ad utilizzare il sito per trovare prima degli amici o dei gruppi d’interesse. Questo permetterebbe di prendere confidenza col sistema e allargare davvero i propri interessi personali.
  • infine, si consiglia di rimanere fedeli a sé stessi, senza inventare profili che non ci rappresentano, modificare l’età o inventare interessi che non si hanno.
  • e soprattutto, si consiglia di darsi del tempo per trovare il partner che si sta cercando e non prendere decisioni fino a quando non ci si sente pronti per farlo.

Jeanne sta visitando diversi siti. Insieme alle sue amiche si sta divertendo a creare il proprio profilo e rimane sorpresa di avere tante cose da dire su sé stessa alle quali non aveva pensato prima. Relativamente al partner ideale, le sta risultando più facile capire cosa NON vorrebbe trovare. Non ha particolare fretta di incontrare il primo contatto. Nel frattempo, ha trovato un gruppo di interesse con persone che amano il cinema come lei e questo potrebbe essere un primo passo….. chissà che già tra loro Jeanne possa incontrare la persona che sta cercando…?

Nota: Le esperienze contenute nel testo corrispondono a episodi vissuti, testimonianze all’autore e raccolte di informazione e sono rielaborate per una migliore comprensione dei temi. Ogni eventuale somiglianza a persone o situazioni reali è da considerarsi casuale.

[1] Dati riportati dai siti Datingadvice e Dating sites review

Per vedere il trailer del film documentario “The age of love” clicca qui

 

Commenta