aspettative-imprese—header
immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Eventi Soluzioni abitative

Il senior co-housing: un’esperienza italiana

Il continuo invecchiamento della popolazione porta con sé una sfida che può essere affrontata solo attraverso la sinergia di molteplici discipline.

In particolare, lo sviluppo sostenibile delle abitazioni di oggi, che diventeranno le case dei nuovi senior nel futuro, e le pratiche di adattamento del patrimonio edilizio già esistente, racchiudono l’essenza della strategia sull’invecchiamento attivo.

L’apporto decisivo che possono dare l’Architettura, il Design e l’Urbanistica si delinea come una delle strategie vincenti per integrare nuove tecnologie, insieme ad ambienti progettati con criteri di accessibilità e coesione sociale con il contesto di vicinato.

Di recente molti sono gli sviluppi in questo settore ricco di novità e uno dei più interessanti casi italiani di “buone pratiche” nell’ambito delle abitazioni per i Senior riguarda una proposta di riqualificazione edilizia per alloggi in co-housing, in corso di realizzazione proprio nel centro storico di Treviso.

Venerdì 2 Febbraio 2018, presso il complesso Quattrocentesco della Chiesa di Santa Caterina, nel cuore di Treviso, si è svolto un convegno, all’interno del quale veniva divulgato al numeroso pubblico partecipante il progetto per un Borgo Smart: un sistema di co-housing, con appartamenti autonomi pensati nell’equilibrio tra la dimensione intima della casa privata e quella sociale degli spazi comuni e del verde curativo.

Il progetto, dopo un biennale percorso di progettazione partecipata, è ormai giunto nella fase finale della sua realizzazione ed è situato nel quadrante di Borgo Mazzini nelle adiacenze dell’ente pubblico ISRAA (Istituto per Servizi di Ricovero e Assistenza per Anziani), tra i più grandi in Veneto, che dispone all’interno delle mura della città di Treviso di un importante patrimonio immobiliare.

foto del Convegno di Treviso

Durante il convegno sono stati trattati vari argomenti quali l’impatto sociale dell’invecchiamento in realtà come quella italiana, ma anche l’apporto che l’architettura inclusiva e le tecnologie smart possono fornire per una vita longeva e confortevole.

Il senior co-housing, oggi sta delineandosi come una nuova realtà, economicamente sostenibile, che coniuga il tema dell’abitare in appartamenti a misura di senior, dotati di tutti i comfort, di tecnologie di recente sviluppo e con un servizio di assistenza domiciliare tempestivo, insieme con il rilancio del welfare territoriale.

In un contesto di progressivo invecchiamento della popolazione, diventa cruciale l’offerta di soluzioni che, tenendo conto dei bisogni emergenti, consentano di continuare a vivere in autonomia, in sicurezza e in un contesto di coesione sociale.

Il convegno, oltre che a divulgare il profondo apporto per la comunità che sta svolgendo l’ente ISRAA, ha raggiunto l’obiettivo di informare la cittadinanza, le autorità e i professionisti sull’importanza che il senior co-housing sta riscuotendo come nuova prospettiva di vita.

2 Commenti

Commenta