Senior Living
aspettative-imprese—header
immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Argomenti Letti e visti

Netlix fa il boom mettendo al centro i Senior

Sulla scia del successo ottenuto dalla ormai popolarissima serie TV “Grace e Frankie” con Jane Fonda e Lily Tomlin, ormai alla quarta stagione, Netflix si accredita il Golden Globe 2019 con la nuova serie sull’universo Senior, questa volta declinata tutta al maschile. Si tratta de “Il Metodo Kominsky” interpretata dai due mostri sacri Michael Douglas (Golden Globe 2019 come miglior attore protagonista di serie comedy) e Alan Arkin, entrambi in stato di grazia.

La prima stagione, pur rivelando lo spirito hollywoodiano della sceneggiatura, che evita di affrontare gli elementi più controversi dell’invecchiamento, esprime comunque il bisogno di mettere al centro della rappresentazione i Senior con le loro difficoltà, idiosincrasie e desideri.

Un modo attuale e ironico di rappresentare gli over 60, in un racconto di amicizia che diventa sostegno reciproco col mutare dello scenario familiare e professionale nella vita dei protagonisti. Los Angeles, la città che ama la bellezza e la gioventù, fa da cornice a questa Comedy, evidenziando le contraddizioni degli stereotipi sui Senior e del loro rapporto con le nuove generazioni. Il desiderio di rimettersi in gioco dopo tutto è quello di ciascuno di noi di fronte ai cambiamenti della vita.

La prima Stagione è di 8 episodi di 30 minuti ciascuno, caratterizzati dai piani meta-testuali del racconto tra recitazione e vita reale e battute serrate da black humor. Memorabili i due camei di Danny De Vito (nei panni di un esilarante “medico”) e di Elliott Gould.

Il Metodo Kominsky, di Chuck Lorre, coprodotta da Warner Bros. Interpretata da Michael Douglas e Alan Arkin. La prima Stagione su Netflix da Novembre 2018

Commenta