SLIDER-TECHNOLOGY-AND-AGEING
SLIDER-PANDEMIA-FUTURO-SENIOR
Senior Living
HEADER-GENERAZIONI-AZIENDA
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
SLIDER-CAROUSEL-AGE-MANAGEMENT
Letti e visti

Active Ageing in azienda

“Trasformare i lavoratori senior da problema in opportunità” è l’azzeccato sottotitolo dell’agile volume scritto da Gianbattista Rosa e pubblicato da Franco Angeli nel 2021.

Lo scopo esplicito del libro “Active Ageing in azienda” è aiutare le aziende a gestire i lavoratori senior come vere risorse, e farne dei pilastri della performance aziendale, anziché sopportarli in attesa di scivoli forzati verso il prepensionamento.

Pensato soprattutto come supporto alle professionalità che in azienda principalmente si occupano di questi temi, il libro può essere anche un’interessante lettura per tutti coloro che vogliono dare uno sguardo a come l’invecchiamento della popolazione sta impattando sulla società e sulle organizzazioni.

Infatti, con chiarezza e con ricchezza di dati, Rosa non solo illustra metodi e pratiche su come affrontare le sfide e come cogliere le opportunità per gestire al meglio gli experienced workers, ma inserisce le sue considerazioni e i suoi suggerimenti di natura più aziendale in un quadro più ampio che spazia dal cambiamento demografico, alle nuove caratteristiche dei senior, fino ad aprire una finestra sulle possibilità della second life.

Per restare all’ambito lavorativo: sicurezza, salute, motivazione, energia, costi, organizzazione del lavoro, smart working, aggiornamento delle competenze, trasmissione del know how, diversità generazionale, rischi di discriminazione, sono solo alcune delle sfide poste alle aziende dai sempre più numerosi senior: per ciascuna di queste, nel libro si trovano spunti e suggerimenti.

Il volume è anche arricchito da una interessante prefazione di Elsa Fornero dal titolo “Non è vero che gli anziani “rubano” il lavoro ai giovani” e da brevi contributi di Alberto Brambilla (sul futuro del sistema pensionistico), di Maurizio Quarta (su senior e temporary management) e del sottoscritto (sul tema: perché la vita ricomincia a 60 anni).

Commenta