Migliorare la propria abitazione: il bagno

Oggi, il tema dell’accessibilità degli spazi pubblici, ma ancor più dello spazio domestico è ormai consolidato e oggetto di pratica comune a livello nazionale ed internazionale.

Alcune soluzioni per attuare un significativo miglioramento delle nostre abitazioni si rifanno agli aspetti legati alle tecnologie intelligenti o Smart, ma anche al modo in cui si progettano gli ambienti, in cui si dispongono gli accessori, gli arredi, le porte e a come si utilizzano i colori, le finiture superficiali e i materiali.

In particolare, secondo alcune statistiche, uno degli ambienti in cui si verificano il maggior numero di incidenti domestici, risulta essere il bagno. Pertanto è fondamentale saper agire con interventi di micro-architettura, in modo da rendere lo spazio più fruibile, sicuro e adatto alle specifiche necessità e condizioni di vita di ogni persona.

Di seguito, alcuni interventi low-cost, facili da realizzare in ogni servizio igienico:

  • Installare porta asciugamani ed accessori in posizioni studiate in modo che possano fruire da supporto e appoggio per la persona (con apposito ancoraggio a parete che resista al carico di un individuo).
  • Dotare docce, vasche da bagno e zone a fronte dei sanitari con elementi antiscivolo.
  • Posizionare e scegliere l’arredo in modo che possa essere utilizzato come elemento di ausilio alla deambulazione.
  • Utilizzare rubinetteria di tipo a leva, con ampia impugnatura.

Interventi più incisivi sulla struttura spaziale, impiantistica e di materiali utilizzati nel bagno:

  • Installare docce a raso pavimento per facilitare le operazioni di entrata e uscita.
  • Installare servizi igienici accessibili, con ampia seduta, disposti in prossimità di pareti ad angolo per favorire l’appoggio e sostegno.
  • Installare doccetta supplementare a lato del WC-Bidet.
  • Utilizzare piastrelle e finiture superficiali antisdrucciolo, in zone prescelte e con colori che differenziano le differenti aree del bagno.
  • Utilizzare mobili – lavandino in cui ci sia la possibilità di accostarsi con carrozzina, con un piccolo sgabello o appoggio ischiatico.
  • Predisporre una seduta stabile e sicura all’interno del vano doccia.

Gli interventi elencati rappresentano varie soluzioni a problemi molto comuni nella maggioranza dei servizi igienici delle nostre abitazioni. Tramite alcune di essi è possibile intervenire in maniera intelligente ed economica, migliorando alcuni aspetti legati alla sicurezza e al comfort, fino a giungere ad una riqualificazione completa dell’ambiente, che piò essere attuata al meglio grazie ad esperti e professionisti con esperienza nell’ambito del Design per l’ambiente Senior.

È importante sottolineare che il bagno accessibile non è tale quando vengono installati sanitari e accessori per disabili, ma quando il sapiente lavoro del progettista incontra le esigenze dell’utente e la sensibilità nel progettare porta a creare un bagno che risolva tutte le problematiche individuate, ma continui ad apparire un luogo amichevole, esteticamente appagante, confortevole e che risponda precisamente ai gusti del cliente.

Condividi questo articolo

Matteo Zallio, architetto, dottore di ricerca in Industrial Design, Fulbright Scholar. Ricercatore presso il Center for Design Research alla Stanford University – USA, ha condotto ricerca e consulenza su innovazione tecnologica e design for ageing presso la Technological University Dublin (IE), la Loughborough University (UK) e l’Università degli Studi di Genova (IT).

Lascia un commento