aspettative-imprese—header
immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Ricerche

Il senior in viaggio: le tendenze per il 2018

I viaggiatori senior sono in aumento e sembra che siano la categoria che ha più tempo e possibilità di viaggiare.

Nonostante il disagio e la preoccupazione per la sicurezza a livello internazionale, i tour operator dovranno affrontare viaggiatori molto più sofisticati rispetto al 2017, come ha valutato l’americana Nicole Kow per Trekksoft in una ricerca per capire come funzionerà il turismo nel 2018. Dall’indagine appare che i viaggiatori sono sempre più alla ricerca di esperienze in grado di emozionarli e che le prenotazioni avverranno principalmente (82%) sui siti web, basandosi sulle recensioni online di hotel e luoghi; ma soprattutto sembra rilevante come si affievoliscono le differenze generazionali nelle scelte di viaggio e gli over 60 sono proprio quelli più interessati ad opportunità di viaggi per intraprendere avventure e per socializzare.

Quindi starà ai fornitori offrire esperienze che si adattino al loro stile di vita piuttosto che alla loro fascia di età, poichè gli over60 sono anche coloro con le maggior possibilità di spesa e di tempo libero disponibile per viaggiare. Il 68% di acquisti di viaggi sono fatti infatti dai senior che sono disposti a spendere una congrua parte del loro reddito per girare il mondo, non esclusivamente da soli ma anche in compagnia di nipoti e figli; sembrano infatti dare molto importanza alla famiglia e i viaggi multigenerazionali sono ormai diventati una consuetudine, in particolare in corrispondenza delle vacanze scolastiche.

Anche AARP (l’American Association for Retired People) ha condotto uno studio sui Travel Trend 2018 in cui mette in evidenza proprio come gli over 55 sono coloro con maggiore tempo libero a disposizione e che possiedono una grande motivazione a intraprendere viaggi anche in paesi molto lontani.

Un altro aspetto importante per i viaggi degli over 55 sembrano essere i viaggi di nozze, in crescita parimenti all’aumento dei divorzi, come ha messo in evidenza il nostro Istat negli ultimi anni. Così le seconde nozze diventano un giro di affari importante considerando che le “nuove coppie” scelgono soprattutto mete lontane, esotiche e costose.

Il trend è inquadrato bene da Gianpaolo Romano, amministratore delegato di Cartorange, azienda italiana di consulenti per viaggiare, che afferma che le coppie over50 sono molto più giramondo rispetto alle generazioni passate e che possiedono ottima disponibilità economica e hanno anche tempo per dedicarsi al romanticismo.

Articolo scritto da Eugenia Marzocca, psicologa.

Commenta