Slider Carousel- Le nuove Sfide dei Senior-def
SLIDER-TECHNOLOGY-AND-AGEING
SLIDER-PANDEMIA-FUTURO-SENIOR
Senior Living
HEADER-GENERAZIONI-AZIENDA
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Nuove tecnologie Ricerche

Spid e home banking: l’uso del digitale da parte degli over65

Cellulare-dipendente senza trascurare il personal computer, prevalentemente autodidatta, abituato a dialogare digitalmente con la propria Banca e via Spid con la Pubblica Amministrazione, attento alle truffe.

In grande sintesi, così emerge il pensionato over65 fotografato da una piccola ma interessante indagine, realizzata recentemente da CNA Bologna tra un campione di duecento suoi soci pensionati che sono in possesso di almeno uno strumento digitale.

Quale strumento digitale usa tutti i giorni? è stato chiesto da Cna al campione dei suoi associati. Con percentuali bulgare, il cellulare è di gran lunga il vincitore: dal 97% viene usato tutti i giorni, ma anche il pc è molto utilizzato, tutti i giorni dal 55% degli intervistati. Meno diffuso il tablet, che ha comunque un utilizzo quotidiano da parte del 12% degli over65 intervistati.

Le risposte alla domanda Quanto conosce gli strumenti digitali? suscitano una certa sorpresa: solo il 22% dichiara di avere una conoscenza scarsa, il 26% una conoscenza discreta e un sostanzioso 41% ritiene di avere una conoscenza sufficiente. In barba allo stereotipo dei senior incompetenti rispetto ai nuovi strumenti tecnologici.

Come ha imparato ad usare gli strumenti digitali? Più della metà, il 52%, è stato autodidatta, ha imparato da solo (e immaginiamo con quanta sofferenza tra prove ed errori). Figli e nipoti sono stati di aiuto nel 28% dei casi e solo il 16% ha imparato grazie alla partecipazione ad un corso (nel caso specifico dei rispondenti all’indagine, ad un corso CNA).

Le finalità per le quali i pensionati over65 usano gli strumenti digitali sono soprattutto di “utilità” più che di svago.

Infatti, alla domanda A cosa Le servono principalmente gli strumenti digitali? una larghissima maggioranza, l’83%, risponde di usare il digitale per accedere con lo Spid ai servizi della pubblica amministrazione, fascicolo sanitario elettronico in primis.

A seguire, il 77% dice di usare i servizi bancari on line.

Poi scendendo al 70% si arriva ad utilizzi «ludici» come fare foto e video. Il 68% per leggere notizie sui siti internet. Il 64% a telefonare con amici e familiari.

Confermando quanto emerge anche da altre indagini, nell’usare gli strumenti digitali i senior sono particolarmente attenti alle truffe e ai rischi che corrono.

Infatti, alla domanda Cosa le piacerebbe apprendere ancora sugli strumenti digitali? il 42% risponde “come evitare il rischio di truffe elettroniche”.

E ciò si spiega facilmente se si considera che, come emerge dalla stessa indagine,il 43% ha subìto almeno un tentativo di truffe on line e il 20% ha subìto almeno una volta un attacco da virus elettronico.

Vuoi leggere i precedenti articoli della sezione Nuove Tecnologie? Leggi qui

Foto di Tima Miroshnichenko da Pexels

 

Commenta