aspettative-imprese—header
immagine-senior-header
silver-value
2017-09-12-generazioni-a-confronto—banner-header_2
Ricerche Ricerche

Over 65: una nuova generazione

L’Istat afferma che gli Over 65 sono ormai 13.672.000, ovvero il 22,6 % della popolazione attuale, ed è previsto per il 2050 un aumento fino al 34%.

Da una ricerca svolta da BNP Paribas Cardif emerge che gli Over 65 di oggi sono molto diversi rispetto a quelli di qualche decennio fa, tanto da poter parlare di una nuova e inedita generazione.

La Compagnia assicurativa BNP Paribas Cadif ha commissionato infatti una ricerca ad Astra Ricerche su un campione di 700 Senior tra i 65 e gli 85 anni per analizzare come vivono “la nuova età” e le loro abitudini in diversi ambiti che spaziano dalla salute, allo svago, alla famiglia e al rapporto con la tecnologia.

I risultati, se da un lato hanno confermato alcuni trend di cambiamento già emersi in precedenti indagini, dall’altro hanno mostrato anche alcuni dati sorprendenti. Gli Over 65 di oggi si definiscono dinamici e attivi, svolgono molte attività che li rendono felici, come viaggiare (54,2%), praticare attività ludico-sportive (45,7%) o culturali (43,4%).

E’ stato dimostrato che hanno forti valori e ideali (il 56,2%) e uno “sguardo al futuro” più che al passato. Sono consapevoli di essere ormai giunti nella seconda e ultima parte della vita e sono decisi a viverla nelle sue potenzialità. Vorrebbero invecchiare serenamente (60,8%), ma parecchi di loro si sentono anche pronti e in grado di fare nuove esperienze (29,6%).

La ricerca ha messo in luce che è la prima generazione di questa fascia di età che progetta concretamente un futuro.

L’aspetto che appare più rilevante è che gli Over 65 di oggi amano la tecnologia e la utilizzano in pieno, tanto che la ricerca è stata interamente condotta on-line tramite smartphone, tablet e pc. Fattore questo che li rende la prima generazione di “Over 65 digitali”, avvicinandoli e rendendoli simili ai loro nipoti più giovani nell’ uso della tecnologia. Anche loro preferiscono il mobile al computer, fattore questo, probabilmente, dovuto al fatto che i nuovi device sono diventati più semplici ed intuitivi da usare.

Il 66,2% dichiara di utilizzare i dispositivi in modo autonomo ed il 57,1% afferma che ha apprezzato particolarmente l’avvento dei social network perchè rompe il loro isolamento e li rende disponibili a mettersi in gioco e ad imparare ancora tante cose.

Le paure principali di questa generazione che emergono in senso negativo sono sentirsi poco considerati e, soprattutto, il timore che la loro condizione di salute possa peggiorare.

Ma nel complesso si può affermare che nel terzo millennio gli Over 65 sono una generazione in forte crescita e desiderosi di vivere in pieno le opportunità che il mondo che li circonda offre, sfruttando anche l’aiuto che può derivare dalla lunga esperienza di vita.

scritto da Eugenia Marzocca, Psicologa

Commenta