Ricordi di viaggio e sogni per il futuro

Prosegue la rubrica “Vita da senior” che Osservatorio Senior promuove sulla propria pagina facebook.

Dopo avere coinvolto i propri lettori e amici su come si trascorre la quotidianità in era Covid, questo mese l’argomento scelto è: viaggi.

Potete condividere, attraverso un commento o un’immagine, sulla pagina facebook o qui di seguito, un viaggio che avete fatto e di cui avete un bellissimo ricordo. O anche una destinazione che è nei vostri pensieri per il dopo Covid.

Vero che ormai da molti mesi è difficilissimo viaggiare o addirittura proibito; vero anche che i senior sono mediamente più prudenti delle persone di altre età e quindi più restii ad intraprendere ora spostamenti che possono risultare pericolosi per la salute.

Ma il desiderio di viaggiare, la curiosità di conoscere posti nuovi, il bisogno di “respirare aria nuova” e di aprirsi al mondo, sono ormai tratti fondamentali delle generazioni senior e se non è possibile preparare ora la valigia, nessuno rinuncia al viaggio almeno con il pensiero.

In quanti si sono trovati di recente a sfogliare vecchie foto in cui si era felicemente in viaggio!

E alzi la mano chi non ha dedicato almeno un minuto a fantasticare sulle nuove méte, vicine o lontane, che amerebbe raggiungere!

Ecco allora che condividere qualche bel ricordo di viaggio e sogni di viaggi futuri ci farà sembrare il periodo attuale meno buio e ci aiuterà a far volare la mente.

Foto Rawpixel su licenza iStock

Condividi questo articolo

Un Commento

  1. PIERA 19 Febbraio 2021 at 9:02 - Reply

    Un viaggio che mi ha cambiata, mentre conservavo tante memorie di un quadriennio
    da assunta nella scuola di Alassio :

    GLI ODORI…DI PRIMAVERA E DI PRIMO MATTINO, QUANDO
    ALCUNI BOCCIOLI STENTANO AD APRIRSI E L’ARIA E’ TERSA E FRIZZANTE,
    MENTRE INONDA DI SE CON LACRIME DI BRINA I VIALI INGOMBRI DI FOGLIAME,
    GLI ODORI…DICEVO MI RAPIVANO…ED IO
    ANCORA INTONTITA RISVEGLIAVO I MIEI SENSI…I MIEI SENTIMENTI,
    MENTRE SENZA APPARENTE SFORZO LE NARICI MI SI DILATAVANO .
    SOSTAVO COSI’, LUNGO IL PERCORSO, SOSTAVO PER RACCOGLIERNE
    OGNI FRAGRANZA.. DISTINGUERNE OGNI PROVENIENZA .
    PER UN RISVEGLIO ED UN AUSPICIO DI SOTTILE SPERANZA … DI RITORNO ….

Lascia un commento